Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
fibra-ottica-copertura

Come verificare la copertura della fibra ottica

Oramai siamo sempre più dipendenti dalla connessione internet e sempre più spesso ci informiamo sulla copertura della fibra ottica nella zona in cui viviamo; questo perché la maggior parte dei servizi che utilizziamo è legato all’utilizzo di tale connessione e la maggior parte di questi per funzionare ha bisogno di uno scambio dati veloce. Parliamo soprattutto dei servizi di gaming, di streaming in alta definizione di Film su piattaforme tipo Netflix o Prime, di smart working, conferenze online e tantissimo altro.
Le connessioni che fino ad oggi abbiamo utilizzato, sono state adatte a tale uso ma sia per un incremento delle periferiche presenti sia per l’aumento delle persone che lavorano in smart working a causa dalla pandemia da coronavirus, l’intera rete internet è in sovraccarico e la rete non riesce più a gestire tale traffico di dati.
Da tempo oramai si lavora per agevolare il passaggio alla fibra ottica dalla vecchia ADSL ADSL+ ed aumentano sempre più le zone coperte da tale tecnologia.

Accedi gratis per i primi 30 giorni

3,99 €/mese dopo il periodo di uso gratuito

Tipi di fibra ottica per internet veloce

Al momento sono disponibili 2 tecnologie internet di connessione:
FTTH (Fiber to the home) Navigazione fino a 1 Gigabit con un cavo in fibra ottica che arriva direttamente in casa
FTTC ( Fiber to the cabinet) Navigazione fino a 100 Mega e sfrutta il solito doppino telefonico Rj11; con questa soluzione la fibra ottica arriva fino all’armadio situato in strada e poi viaggia via classico cavo in rame. Questo tipo di connessione è conosciuta anche come misto rame.

Inoltre se si passa dalla classica linea internet ADSL alla Fibra ottica, che sia FTTH oppure FTTC le vecchie prese telefoniche non funzioneranno più perche il segnale telefonico passa alla nuova tecnologia VOIP il cui collegamento è posizionato sul modem mediante porte tel 1 e tel 2; a secondo del gestore utilizzato le porte possono essere attivate singolarment o entrambe. .
Per risolvere tale inconveniente bisogna effetuare il ribaltamento delle prese.

Se hai dei problemi di copertura wifi nel tuo appartamento o ufficio, ecco qui di seguito un ripetitore WiFi powerline che consigliamo per qualità e doti performanti:

Come verificare la copertura fibra?

Grazie alla fruibilità di internet su ogni nostra periferica, che sia smartphone, tablet, personal computer, smart tv etc., abbiamo la possibilità di verificare in piena autonomia la copertura da tale servizio e sia le tariffe, le velocità raggiunte e le offerte di gestori telefonici come tim, windtre, infostrada, fastweb, sky wifi e tanti altri.
Dobbiamo comunque anche dire che le zone coperte dalla fibra ottica sono tante ma ci sono anche luoghi in cui ci sono problemi per una semplice ADSL; non sempre è possibile avere la fibra ottica pura che è velocissima ma spesso è disponibile una connessione ibrida, la misto rame, che comunque riescea raggiungere alte velocità.

Tra i servizi via internet più usati per verificare le zone coperte da fibra ottica abbiamo quello di fibermap.it.
Grazie a questo portale, molto semplice ed intuitivo nell’utilizzo, è possibile conoscere sia la copertura che la tecnologia di connessione usata della fibra ottica su tutto il territorio nazionale.

Per verificare le zone coperte da fibra ottica basta collegarsi alla pagina principale del sito, selezionare la propria regione, il comune di residenza e l’indirizzo completo.
Dopo la conferma dei dati, appare una schermata con le connessioni disponibili ed il tipo di tecnologia usata.

Clicca sul link qui di seguito per verificare se la copertura fibra ottica Telecom, Wind, Fastweb, Vodafone ed altri gestori è presente nella tua zona: https://fibermap.it

Potrebbe anche interessarti...